"Un’azienda di grande fascino e dagli ampi orizzonti"
Esordisce così la recensione della guida 2020 "Vitae" dedicata alla Claudio Quarta Vignaiolo per introdurre l'azienda e i suoi vini.

"Un racconto che ci rende particolarmente felici - dichiara il patron dell'azienda, Claudio Quarta - perchè rappresenta un riconoscimento al lavoro che svolgiamo in cantina, con impegno, tanta attenzione e la passione che conoscete."

La guida, edita dall'Associazione Italiana Sommelier, per questo 2020 ha assegnato ad "Oro di Emèra", una tra le etichette di punta della cantina pugliese, la Freccia di Cupido. Prestigioso riconoscimento quest'ultimo assegnato dai sommelier AIS ai vini in grado di suscitare emozioni al primo sorso: 

"Rosso rubino palpitante. Panorama olfattivo arioso, che esprime rinfrescanti ondate di ciliegia, fiori di lavanda, rosmarino, cannella e macis, in una cornice balsamica. Bocca potente, resa agile da tannino di pregevole fattura e rigenerante freschezza; persistenza di classe, durevole, che indugia con edonistici richiami fruttati e balsamici. Riposa in barrique di rovere per 12 mesi. Involtini di capretto al forno." (VITAE, 2020)